Online journal (www.statoechiese.it)
Online from january 2007
Menu

Il concetto e il contenuto dell’istituto della libertà di coscienza e di religione nella tradizione giuridica russa

SOMMARIO: 1. Premessa – 2. I prerequisiti per la regolamentazione legale della religione come realtà sociale – 3. "Professione di fede" come categoria della legislazione ed elemento obbligatorio dello status personale durante la monarchia – 4. La libertà di coscienza come risultato positivo nei primi anni dell’istituzione del potere sovietico – 5. Il modello autoritario della regolamentazione dei rapporti con le confessioni negli anni ‘60 – 6. La Legge RSFSR "Della libertà delle confessioni religiose" (25 dicembre 1990): un passo verso la disciplina legislativa dell'istituto della libertà di coscienza e di religione – 7. La Costituzione del 1993 come base giuridica per la regolamentazione della libertà di coscienza e di religione nella Federazione Russa – 8. La violazione del principio costituzionale di laicità dello Stato nel tentativo di trovare una nuova ideologia per rafforzare e unire il paese.

Download in PDF format