L’8 per mille e il suo "inventore"

"A CHIARE LETTERE" - CONFRONTI
Valerio Tozzi
(ordinario di Diritto ecclesiastico nell'Università degli Studi di Salerno,Dipartimento di Scienze Politiche, Sociali e della Comunicazione)

L’8 per mille e il suo "inventore"

Ci voleva l’intelligenza e la sagacia di Silvio Ferrari per godere un incontro stimolante come quello del 24 febbraio, organizzato presso la casa editrice il Mulino a Bologna dai Quaderni di Diritto e Politica Ecclesiastica.
Il tema era “l’8 per mille”, di cui al fatidico art. 47, comma 2° e seguenti, del secondo accordo di revisione concordataria del 15 novembre 1984 (legge n. 222 del 1985).
Dopo trent'anni di vigenza di quell’istituto, Ferrari ha invitato a discuterne chi ne è considerato l’inventore (ma lui, modestamente, si dichiara semplice co-artefice, chiamando in causa gli altri Plenipotenziari governativi della Commissione paritetica incaricata della revisione concordataria).
Il professor Tremonti ha accettato, ed è venuto a discuterne in un consesso accademico e culturale, ma non propriamente di carattere politico.  

pdf Scarica il testo completo dell'articolo 

 
Ultimi contributi pubblicati
Morán García Gloria M. La igualdad religiosa y la mujer en las iglesias cristianas: su incorporación jurídica a las órdenes sagradas
Carobene Germana Sul dibattito scientifico e religioso in tema di "fine vita": accanimento terapeutico, stato vegetativo ed eutanasia
Moneta Paolo Processo di nullità, matrimonio e famiglia nell’attuale dibattito sinodale
Balsamo Fabio Enti religiosi e tutela dell’ambiente
Belgiorno de Stefano Maria Gabriella Le comunità albanesi in Italia: libertà di lingua e di religione
Romeo Andrea Religion contributions nella sfera pubblica: uno sguardo critico alla lettura di Jeremy Waldron
Contributi 1 - 6 di 685  -  Tutti i contributi