Rivista telematica (www.statoechiese.it)
Online dal gennaio 2007
Menu

Fattore religioso e Costituzione economica. A proposito di enti ecclesiastici-religiosi e impresa sociale

SOMMARIO: 1. Le implicazioni dell’emergenza pandemica sulla Costituzione economica nell’ottica del diritto ecclesiastico - 2. Enti ecclesiastici-religiosi e impresa sociale. Una lettura in parallelo attraverso la lente (dell’art. 1 e) dell’art. 41 della Costituzione - 3. Libertà di iniziativa economica, socialità dell’impresa e impresa sociale normativizzata - 4. Libertà di iniziativa economica, socialità dell’impresa e perimetrazione materiale del fine di religione e di culto - 5. Istanze (disattese) di liberalizzazione. Le pressioni della nuova realtà socio-economica e la garanzia dell'art. 20 Cost. - 6. L'incontro/scontro normativo tra ente ecclesiastico-religioso e impresa sociale. In particolare, il fine religioso-cultuale quale grande assente del d.lgs. n. 112 del 2017. Ragioni e ricadute disciplinari - 7. Il ramo impresa sociale dell’ente ecclesiastico-religioso civilmente riconosciuto. La confermata esclusione delle attività secondarie e strumentali dall’ambito applicativo del decreto - 8. Il regolamento del ramo e il patrimonio destinato tra oneri di conformazione e preservazione dell’identità religioso-confessionale dell’ente - 9. L’ipotesi (non così scontata) della costituzione di una impresa sociale autonoma e il tema (sottovalutato) della collocazione dell’ente ecclesiastico-impresa sociale nel mercato dei beni e dei servizi (sociali) - 10. Riassumendo. Nodi da sciogliere e soluzioni da indagare.

Religion and Economic Constitution. On the relationship between religious bodies and social enterprise

ABSTRACT: The paper focuses on the relationship between religious bodies and social enterprise, considering it as an important verification ground of religion’s place in the legal dynamics of the so-called Economic Constitution. Lights and shadows in this relationship are closely linked to the difficulties of State-Church concerted legislation on ecclesiastical-religious bodies, especially when compared to the constitutional protection of purposes of religion and worship (art. 20 of Italian Constitution).
 

Scarica il testo completo in PDF