Online journal (www.statoechiese.it)
Online from january 2007
Menu

Dopo la rivoluzione francese, non il diluvio, ma il contratto congreganista

La situazione dei rapporti fra il diritto civile francese ed il diritto canonico è il risultato d’una lunga evoluzione: si può dire, senza dubbio, che, a partire dal Medio Evo, vi siano stati dapprima un sistema di Stato confessionale, prima ‘canonico’ e poi ‘gallicano’; con la Rivoluzione, il Concordato e gli Articoli Organici, si arriva al sistema della laicité, ma con vestigia di confessionalità e la persistenza d’uno spiccato gallicanismo; la legge di Separazione farà, in linea di principio, scomparire ogni confessionalità ed ogni gallicanismo; Stato confessionale canonico, poi gallicano, poi laico-gallicano, poi laico-liberale: ecco l’evoluzione storica, esposta con suprema concinnitas. Trattandosi dell’organizzazione interna delle Chiese, il principio essenziale cui si lega il diritto statale è quello della neutralità laica. L’articolo 2 della legge di Separazione afferma che la République non riconosce, sovvenziona o stipendia nessun culto. (Continua).

Download in PDF format