Online journal (www.statoechiese.it)
Online from january 2007
Menu

Diritto penale e multiculturalismo: teoria e prassi della c.d. cultural defense nell’ordinamento statunitense

SOMMARIO: PARTE PRIMA: CONSIDERAZIONI INTRODUTTIVE - 1. Premessa. - 2. La società multiculturale degli Stati Uniti. - 3. La cultural defense. - 3.1. Una definizione ‘di massima’ di cultural defense. - 3.2. La funzione della cultural defense: la spiegazione della motivazione culturale della condotta dell’imputato. - 3.3. Cultural defense e reati culturalmente motivati. - 3.4. L’esistenza di alcuni risalenti casi giurisprudenziali coinvolgenti una cultural defense “ante litteram”. - 3.5. La cultural defense dal 1985 ad oggi, nella giurisprudenza e nella dottrina. - PARTE SECONDA: RASSEGNA DI GIURISPRUDENZA - 4. Premessa: riconduzione dei reati rispetto ai quali è stata invocata una cultural defense a (poche) categorie tipologiche. - 4.1. Omicidio dei figli e tentativo di suicidio da parte del coniuge tradito. - 4.2. Reati di sangue a difesa dell’onore. - 4.2.1. Uxoricidi per causa d’onore sessuale. - 4.2.2. Altri omicidi per causa d’onore sessuale. - 4.2.3. Omicidi a difesa dell’onore personale (autostima/reputazione). - 4.3. Altri fatti di sangue culturalmente motivati. - 4.4. Reati contro la libertà sessuale. - 4.4.1. Abusi sessuali a danno di minori. - 4.4.1.1. Rapporti sessuali con spose-bambine. - 4.4.1.2. Baci, carezze e toccamenti alle parti intime di fanciulli. - 4.4.2. Altre violenze sessuali. - 4.5. Reati in materia di sostanze stupefacenti. - 4.6. Reato di porto abusivo di armi.- 4.7. Altro. - PARTE TERZA: UN BILANCIO DELLA PRASSI E DELLA DOTTRINA AMERICANA - 5. I vari canali attraverso i quali può assumere rilievo la motivazione culturale. - 5.1. Rilevanza della motivazione culturale in sede di plea bargaining. - 5.2. Rilevanza della motivazione culturale in sede dibattimentale al fine del riconoscimento di una criminal defense tradizionale. - 5.3. Rilevanza della motivazione culturale in sede di sentencing. - 6. La prova culturale. - 6.1. Le modalità con le quali può essere fornita la prova culturale. - 6.2. Ammissibilità e rilevanza della prova culturale. - 6.2.1. I requisiti di ammissibilità e di rilevanza della prova culturale concernenti la persona dell’imputato. - 6.2.2. I requisiti di ammissibilità e di rilevanza della prova culturale concernenti la relazione tra cultura d’origine e fatto commesso. - 7. Il dibattito dottrinale sulla opportunità di riconoscere rilevanza alla cultural defense. - 7.1. Argomenti della dottrina a sostegno della cultural defense. - 7.1.1. Colpevolezza e individualized justice. - 7.1.2. Pluralismo culturale e diritto alla cultura. - 7.1.3. Mancanza di esigenze preventive. - 7.2. Argomenti della dottrina contraria alla cultural defense. - 7.2.1. Violazione del principio di uguaglianza a vantaggio degli autori e a discapito delle vittime dei reati culturalmente motivati. - 7.2.2. Rischio di pregiudizi per le donne appartenenti ai gruppi culturali di minoranza. - 7.2.3. Difficoltà concettuali ed applicative poste dal concetto di “cultura”. - 7.2.4. Rafforzamento e diffusione di stereotipi culturali negativi sui gruppi di minoranza. - 7.2.5. Pregiudizio per la funzione di prevenzione generale del diritto penale. - 7.2.6. Effetti negativi sul processo di integrazione degli immigrati. - 8. Il dibattito dottrinale sulla opportunità di formalizzare la cultural defense come nuova ed autonoma defense. - 8.1. Argomenti a sostegno della formalizzazione della cultural defense. - 8.2. Argomenti contrari alla formalizzazione della cultural defense. - 9. Conclusioni. Alcune indicazioni per l’osservatore italiano.

Download in PDF format