Online journal (www.statoechiese.it)
Online from january 2007
Menu

L’aggravante della finalità di discriminazione ovvero come provare a combattere i pregiudizi attraverso lo strumento penale

SOMMARIO: 1. Sometimes They Come Back. Perché i fantasmi dell’intolleranza e del pregiudizio possono sempre riapparire - 2. L’approccio penalistico ai pregiudizi. L’aggravante prevista dall’art. 604-ter c.p. nel quadro degli interventi del legislatore contro gli atti di discriminazione razziale, etnica e religiosa - 3. L’apporto interpretativo della giurisprudenza - 4. Le criticità messe in luce dalla dottrina e il limitato rilievo dei problemi di composizione tra la libertà di manifestazione del pensiero, da un lato, e l’eguaglianza e pari dignità di ogni essere umano, dall’altro - 5. Lo strumento penale di fronte a nuove forme di aggressione della dignità umana: in particolare, lo scopo della repressione e la questione dell’eguaglianza quale bene giuridico oggetto di protezione penale - 6. Notazioni conclusive.

The aggravating circumstance for offences committed with the purpose of discrimination or hatred: how to try to combat prejudices through the penal instrument

ABSTRACT: The article examines the Mancino Law’s Article 3 the provides for a general aggravating circumstance for all offences committed for reasons of ethnic, national, racial or religious discrimination or hatred, or for the purpose of facilitating the activities of an organisation, associations, movement or group pursuing these goals.

Download in PDF format