Rivista telematica (www.statoechiese.it)
Online dal gennaio 2007
Menu

Articoli in Patti lateranensi e loro modificazioni

Domenico Schiappoli e la questione della natura giuridica dei concordati. Premessa a un saggio ritrovato - di Alessandro Tira

SOMMARIO: 1. Un ritrovamento fortuito - 2. L’ultima stagione scientifica di Domenico Schiappoli - 3. Le tappe di una riflessione complessiva sui rapporti tra lo Stato e la Chiesa - 3.1. Dai Rapporti dello Stato con la Chiesa in Italia (1926) alla Qualificazione delle relazioni fra lo Stato e la Chiesa (1939) - 3.2. La critica di Schiappoli alla costruzione dogmatica del concordato (1934) - 3.3. Le concezioni dell’istituto concordatario prevalenti a cavallo degli anni Trenta e Quaranta - 3.4. Il saggio Sulla natura giuridica del concordato (1941) - 4. Qualche considerazione finale.

The debate on the juridical nature of agreements between Church and State. A foreword to an (almost) unpublished essay of Domenico Schiappoli

ABSTRACT: Domenico Schiappoli (1870-1945) was a prominent scholar of Ecclesiastical law in Italy; he played an outstanding role in the renewal of the discipline during the late 19th Century and early 20th. In his late age, he also took interest in Church and State relations, supporting theories, which marked a strong difference of perspective between his own understanding of the issue and the mainstream theories about the legal configuration of agreements between Church and State (“concordati”).

Scarica il testo completo in PDF

La protección de los bienes culturales de la Iglesia católica: la experiencia italiana - di Beatrice Serra

SUMARIO: 1. El concepto de bien cultural de interés religioso en el ordenamiento intaliano y el peculiar relieve cuantitativo y cualitativo de los bienes culturales de interés religioso referibles a la Iglesia católica - 2. El recorrido, paralelo y autónomo, del Estado y de la Iglesia hacia una disciplina concordada de los bienes culturales de interés religioso - 3. El art. 12 delAcuerdo de Villa Madama: el principio de cooperación entre el Estado y la Iglesia en su respectivo ordenamiento para la tutela del patrimonio histórico y artístico - 4. La armonización de la aplicacón de la ley italiana en materia de bienes culturales con las exigencias de carácter religioso: el interés nacional - 5. (continuación) Los acuerdos a nivel regional - 6. Breves consideraciones conclusivas.

ABSTRACT: The article reconstructs the evolution of the protection of the historical-artistic heritage of the Catholic Church in Italy as a revealing index of ways of understanding the relationship between temporal dimension and spiritual dimension.

Scarica il testo completo in PDF

Giurisdizione italiana ed “enti centrali della Chiesa Cattolica”: tra immunità della Santa Sede e (intatta) sovranità dello Stato in re temporali - di Jlia Pasquali Cerioli

SOMMARIO: 1. Sulla nozione di “entri centrali della Chiesa Cattolica” - 2. L’esenzione da “ogni ingerenza” statale - 3. Annotazioni generali sulla immunità della Santa Sede e dei suoi organi - 4. ( … segue) gli orientamenti giurisprudenziali - 5. Il caso della Pontificia Università Lateranense (PUL) e l’ord. n. 21541 del 2017 delle sezioni unite della Corte di Cassazione - 6. Brevi annotazioni finali.

Scarica il testo completo in PDF

Oltre il confine stabilito. Teoria e funzionamento dei “controlimiti” - di Simone Risoli

SOMMARIO: 1. I controlimiti: osservazioni introduttive - 2. Controlimiti nella giurisprudenza della Corte costituzionale italiana: le norme europee - 3. (segue): controlimiti e norme concordatarie - 4. (segue): controlimiti e norme internazionali pattizie ex art. 11 Cost. - 5. Norme internazionali generalmente riconosciute: adattamento automatico al diritto internazionale e funzionamento dei controlimiti - 6. La giurisprudenza dei controlimiti internazionali - 7. La sentenza n. 238 del 2014 e la tutela dei diritti inalienabili della persona contro i crimini di guerra: motivi di una decisione - 8. Profili processuali delle pronunce del 2014-2015. Chi applica i controlimiti e su che cosa si svolge il giudizio? - 9. L’inesistenza delle norme contrarie a principii supremi e l’applicazione dei controlimiti - 10. Conclusioni: dalle pronunce del 2014-2015 a un ripensamento del funzionamento dei controlimiti in generale?

ABSTRACT: The essay analyses the doctrine of “controlimiti”, theorized by the Italian Constitutional Court in order to garantee the infringed fundamental rights and principles. Firstly, they will be recalled the main decisions concerning the limits to the European, concordatory and international law. Secondly, they will be analysed the decisions adopted in 2014 and in 2015, relating to the customary international law. According to these last decisions, the Constitutional Court seems to stress a different modus operandi of the controlimiti doctrine. In fact, when the Italian Court declares the contrast between corcordotary or European law and constitutional fundamental principles, the external rules are “eliminated” by declaring the invalidity of the internal rules, which reproduces the European or concordatory law. Instead, in 2014-2015 the Constitutional Court decides to declare the inexistence of the rules, which infringe the fundamental principles. Therefore, the essay will propose another possible way to reconstruct the controlimiti modus operandi, which is to consider that the Constitutional Court disapplies the rules, as they conflict with fundamental principles.

Scarica il testo completo in PDF

Gli enti ecclesiastici nell’Italia liberale: strategie politiche e normativa tra “escalation” e tentativi di “riconciliazione” - di Francesco Campobello

SOMMARIO: 1. Il tema – 2. Premesse storiche pre-risorgimentali: la politica sabauda tra ragion di Stato e devozione religiosa – 3. L’avvento di Cavour e dei liberali al governo – 4 La legislazione liberale nel Regno Sardo: la legge di espulsione dei Gesuiti e le leggi Siccardi – 5. La legge Rattazzi – 6. La “legislazione eversiva” dell’Italia unita: p rimi interventi – 7. Un biennio fondamentale: le leggi del 1866 - 1867 – 8. La riconciliazione mancata – 9. La “legislazione eversiva” di fine secolo: la legge Crispi sulle istituzioni pubbliche di beneficenza – 10. La fine del conflitto nell’Italia post-liberale: il Concordato del 1929.

Scarica il testo completo in PDF

A trent’anni dagli Accordi di Villa Madama: edifici di culto e legislazione civile - di Salvatore Berlingò

SOMMARIO: 1. Come “mostrare alla mosca di uscire dalla bottiglia” – 2. Alcune emblematiche sperimentazioni di architettura religiosa – 3. L’evoluzione problematica della normativa: a) in generale – 4. Segue : b) alla ricerca di un equilibrio fra esigenze religiose e governo del territorio – 5. Il caso paradigmatico della Regione lombarda – 6. Le ambiguità ricorrenti nell’interpretazione e attuazione dei dettati normativi – 7. Le incertezze giurisprudenziali – 8. Gli enti istituzionalmente competenti in materia di edilizia di culto – 9. L’esigenza di un’approfondita rivisitazione dell’intero sistema – 10. L’apertura verso un cambio di rotta in chiave di partecipazione responsabile.

ABSTRACT: The evolution of the legislation on religious buildings feels the effect of the lively increase of artistic and legal experimentations, looking for a balance the emerging needs of cults and religious practices and the parallel developments of the orientations of administration and management of land areas increasingly marked by the phenomenon of ethic, cultural and fideistic pluralism.

Scarica il testo completo in PDF

Delibazione e ordine pubblico: le violazioni dell’Accordo “che apporta modificazioni al Concordato lateranense” - di Giuseppe Casuscelli

SOMMARIO: 1. Le novità in ordine all’inderogabile tutela dell’ordine pubblico nell’attribuzione dell’efficacia civile alle sentenze ecclesiastiche di nullità matrimoniale – 2. Il contrasto giurisprudenziale e la difficile ricerca di un punto d’equilibrio – 3. I principi costituzionali coinvolti e la necessità del loro bilanciamento – 4. L’asserito vulnus all’Accordo del 1984 – 5. Inadempimenti e violazioni dell’Accordo del 1984 “per commissione” – 6. La metamorfosi delle nullità matrimoniali canoniche e il magistero pontificio – 7. Il controllo della Segnatura Apostolica e delle Corti d’Appello sui presupposti delle distinte competenze – 8. La fragilità della conservazione a oltranza della cittadella concordataria.

Scarica il testo completo in PDF

Riflessioni sull’evoluzione metodologica delle discipline Diritto ecclesiastico e Diritto canonico, dal 1929 a oggi - di Vittorio Parlato

SOMMARIO: 1. La metodologia internazionalista e storicista: rilevanza del diritto canonico - 2. Il metodo pubblicistico e la legislatio libertatis - 3. La metodologia comparatista in campo statale e religioso - 4. Le nuove tematiche legate a principî confessionali.

Scarica il testo completo in PDF

Le Sezioni Unite della Cassazione e l’art. 11 del Trattato lateranense - di Paolo Cavana

SOMMARIO: 1. Una fattispecie semplice - 2. La nozione di enti centrali della Chiesa cattolica - 3. Il contenuto della garanzia pattizia - 4. La teoria dell’immunità ristretta nella giurisprudenza (caso Cermis) - 5. I limiti alla teoria dell’immunità ristretta (caso Calipari e caso Ferrini) - 6. La teoria dell’immunità ristretta e la sua applicazione agli enti centrali della Chiesa - 7. Immunità ristretta e limiti all’efficacia civile dei provvedimenti confessionali - 8. La portata attuale della garanzia pattizia - 9. (segue) La recente Convenzione monetaria tra lo Stato della Città del Vaticano e l’Unione Europea.

ABSTRACT: This essay examines the more recent judgements of the United Sections of the italian Court of Cassation on Article 11 of the Lateran Treaty, in the context of the vibrant juridical debate on this matter. It highlights how the United Sections of the Court defines this legal guarantee, granted by lateran Treaty to the central entities of the Catholic Church, in terms of “functional or restricted immunity” according to international law, so that - the Court adds - its basic foundation in the Italian constitution lies both in Article 7 (State-Church relations) and in Art. 10, concerning the automatic effect of the general international norms in the Italian system of law. Furthermore, the paper makes some relevant remarks about the main aspects and actual evolution of the doctrine of sovereign “immunity” through some recent judgements of italian law Courts. Then it underlines some emerging differences in its application - through Art. 11, Lat. Treaty - to the central entities of the Catholic Church, deriving from the special recognition of the “sovereignty of the Holy See in international matters” (Art. 2, Lat. Treaty). Finally it makes some concluding remarks about the actual meaning of this legal guarantee, taking the 2009 Monetary Agreement between the European Union and the Vatican City State into consideration too.

Scarica il testo completo in PDF

Il paradigma della continuità come chiave di lettura dei rapporti tra Stato e Chiesa in Italia - di Giuseppe Dalla Torre

SOMMARIO: 1. Una premessa di metodo – 2. Un problema italiano; un problema non solo italiano - 3. I Patti Lateranensi come sviluppo della Legge delle Guarentigie – 4. La novazione costituzionale – 5. La revisione concordataria del 1984 – 6. Conclusioni.

Scarica il testo completo in PDF

“A chiare lettere” - Editoriali • Un 11 febbraio particolare: Chiesa contro giudici? (di Nicola Colaianni) - di Nicola Colaianni

Che il recente riposizionamento della giurisprudenza in materia di delibazione delle sentenze ecclesiastiche di nullità matrimoniale non potesse incontrare il favore della Chiesa, e in particolare della Santa Sede, era del tutto scontato. Che però il dissenso venisse espresso in apicibus con un editoriale di spalla sull’Osservatore romano dell’11 febbraio, anniversario dei patti lateranensi, costituisce un atto di rottura della diplomazia dei rapporti di assoluta novità. Senza giri di frase, invero, l’editoriale non firmato (e perciò al massimo grado autorevole) formula senz’altro il capo d’accusa: “certi orientamenti della giurisprudenza (...) rischiano di svuotare di contenuto l’articolo 8 del Concordato”. (Continua)

Scarica il testo completo in PDF

La crisi economica e la reciproca collaborazione tra le Chiese e lo Stato per “il bene del Paese” - di Giuseppe Casuscelli

SOMMARIO: 1. I principi in gioco – 2. I trattamenti preferenziali e le situazioni di vantaggio selettivo: ICI e otto per mille – 3. Per una lettura costituzionalmente orientata delle norme pattizie - 4. Il peculiare impegno della Chiesa cattolica e dello Stato alla reciproca collaborazione … – 5. (segue) … per “il bene del Paese” – 6. Il finanziamento pubblico delle Chiese nei nuovi accordi … - 7. (segue) e le “eventuali modifiche” dell’otto per mille – 8. Le vicende delle festività religiose "concordatarie" – 9. Il pluralismo confessionale, la laicità e l’uso controllato delle azioni positive – 10. Il magistero e la “profonda liberazione della Chiesa da forme di mondanità”.

Scarica il testo completo in PDF

Riflessioni sull’origine e sul significato dell’art. 24 del trattato lateranense - di Giovanni Barberini

SOMMARIO: 1. I negoziati – 2. Il significato dell’art. 24 – 3. La neutralità e l’inviolabilità del territorio vaticano – 4. La partecipazione della Santa Sede alla Conferenza di Helsinki – 5. La Santa Sede, Potenza non politica, svolge attività politica nella comunità internazionale.

Scarica il testo completo in PDF

L’ordinamento legislativo in materia ecclesiastica dal 1929 alla prova delle innovazioni della Costituzione repubblicana - di Giovanni B. Varnier

SOMMARIO: 1. Una riflessione introduttiva – 2. Il quadro costituzionale – 3. Le diverse letture dell’articolo 7 – 4. Le ipoteche del passato – 5. Un tentativo di tirare le fila … - 6. e una provvisoria conclusione.

Scarica il testo completo in PDF

Problemi di dinamica concordataria - di Salvatore Bordonali

SOMMARIO: 1. Rilievi preliminari - 2. Vecchio Concordato e nuova Costituzione - 3. Sul valore del richiamo dei Patti nella Costituzione - 4. La proposta di legge costituzionale per abolire l’art. 7 Cost - 5. Inscindibilità tra art. 7 e art. 8 Cost. - 6. La polemica anticoncordataria e i suoi effetti negativi - 7. La fase della revisione - 8. Sul significato dell’art. 3 Cost. - 9. Critica dell’accostamento dell’art. 3 alla categoria dei principi supremi - 10. Sul valore attuale di concordati e intese - 11. Considerazioni riassuntive.

Scarica il testo completo in PDF

Il sistema di accordi con la Chiesa cattolica e l’incidenza delle fonti unilaterali statuali - di Giuseppe Dalla Torre

SOMMARIO: 1. L’ordinamento giuridico come organismo vivente - 2. Fonti unilaterali statali integratrici del diritto pattizio - 3. Fonti unilaterali statali “praeter legem” - 4. Il superamento del diritto pattizio ad opera di fonti unilaterali statali - 5. Il contrasto tra fonti pattizie e fonti unilaterali statali - 6. L’incidenza “negativa” per non attuazione o per non ricorso all’art. 13 conc. - 7. Conclusioni.

Scarica il testo completo in PDF

A ottant’anni dai Patti Lateranensi. “La Storia documentata della Conciliazione tra la Santa Sede ed il Governo d’Italia” del Card. Gasparri - di J.M. Vazquez Garcia Peñuela Miguel A. Ortiz

SOMMARIO: Premessa - Proemio del Card. Gasparri - Storia documentata della Conciliazione tra la Santa Sede ed il Governo d’Italia (11 febbraio 1929) - Cap. I. Colloquio privato coll’On. Benito Mussolini nel luglio 1921 - Cap. II. Trattative previe alla Conciliazione. Art. I. Trattative segrete non autorizzate - Art. II. Trattative segrete autorizzate - Art. III. Trattative officiali - Cap. III. Firma degli Accordi - Cap. IV. Assensi dopo la firma degli Accordi - Art. I. Ricevimento al Corpo Diplomatico - Art. II. Indirizzo di adesione del Sacro Collegio dei Cardinali - Art. III. Banchetto di ringraziamento al Corpo Diplomatico - Cap. V. Voci discordanti - Cap. VI. La ratifica degli Accordi, Inizio dei rapporti diplomatici fra la Santa Sede ed il Governo d’Italia - Art. I. La ratifica degli Accordi - Art. II. Inizio dei rapporti diplomatici fra la Santa Sede ed il Governo d’Italia - Cap. VI. Importanti avvenimenti in rapporto all’avvenuta Conciliazione - Art. I. La processione del “Corpus Domini” - Art. II. La visita dei Sovrani d’Italia a Sua Santità - Art. III. Il giorno festivo: 20 settembre 1870 soppresso e rimpiazzato dal giorno festivo: 11 febbraio 1929 - Art. IV. Visita di S.E. Mussolini al S. Padre

Scarica il testo completo in PDF

Il Concordato lateranense: libertà della Chiesa e dei cattolici - di Ombretta Fumagalli Carulli

SOMMARIO: 1. Introduzione - 2. Il Concordato lateranense nel quadro della politica concordataria di Pio XI - 3. Lo Stato-etico - 4. I contrasti tra concezione cristiana e concezione fascista - 5. Il conflitto con l’Azione Cattolica - 6. Bilancio finale.

Scarica il testo completo in PDF