Online journal (www.statoechiese.it)
Online from january 2007
Menu

Omnia munda mundis. La pratica culturale dell’„omaggio al pene” del bambino: uno studio per la cultural defense - ​ Ilenia Ruggiu

SOMMARIO 1. Definizione della pratica “omaggio al pene” del bambino - 2. La triplice fenomenologia della pratica: fisica, verbale, visuale - 3. Funzioni della pratica e gruppi presso cui è diffusa: Telogu (India), Afghanistan, Nuova Guinea, Hawai’i, Manchu (Cina), Cambogia, Vietnam, Corea, Tailandia, popoli Rom, Turchia, Albania … - 4. Lo studio dell’antropologo Philippe Ariès sull’infanzia: la presenza della pratica in Europa - 5. L’ostentatio genitalium di Gesù bambino come genere pittorico rinascimentale - 6. Forme di “omaggio al pene” del bambino in Italia - 7. Dall’antropologia al diritto: l’incriminazione per abuso sessuale dei padri che baciano o toccano i figli sui genitali per motivi culturali - 8. La sentenza della Corte Suprema di Cassazione, sez. III penale, 29 gennaio 2018, n. 29613. Due punti problematici: la troppo frettolosa dismissione del problema della prova sull’esistenza della pratica - 9. (segue …) La tesi dell’atto oggettivamente sessuale a prescindere dalla motivazione. Oltre la pratica dell’„omaggio al pene” del bambino: altri gesti che sembrano sessuali, ma non lo sono - 10. Omnia munda mundis: la necessità di un accomodamento ragionevole in luogo della sanzione penale - 11. Permesso tagliare, proibito baciare: il confronto tra la circoncisione maschile e la pratica dell’„omaggio al pene” del bambino - 12. Conclusioni. L’importanza della conoscenza antropologica per una corretta ermeneutica del fatto e la necessità di una mappatura delle pratiche culturali a uso dei giudici.

Omnia munda mundis. The “homage to the penis of the child” cultural practice: an analysis for the cultural defense

ABSTRACT: This paper deals with a new challenge of multiculturalism: the cultural motivated crime consisting in kissing a male child on the genitals to celebrate his virility and manifest the pride of having a son. Using the methodology of the applied legal anthropology, the paper describes the morphology and history of the cultural practice called “homage to the penis of the child” and suggests a reasonable accommodation, beyond the present criminalization.

Download in PDF format

The Alabama Human Life Protection Act: criticità giuridiche, contraddizioni assiologiche e dinamiche politiche evolutive - ​ Tommaso Scandroglio

SOMMARIO: 1. Oggetto del presente contributo e metodologia di ricerca - 2. Analisi giuridica e rilievi critici - 3. Il paradigma morale interno - 4. La dinamica evolutiva - 5. Conclusioni.

The Alabama Human Life Protection Act: juridical criticisms, moral contradictions and policy implications

ABSTRACT: The paper aims at analyzing and highlighting potential juridical criticism of the recent abortion law referred to as The Alabama Human Life Protection Act and verifying if the positive judgments, expressed by the international pro-life movement, and the potential legal, social and policy developments, triggered by this legislation, are consistent with the moral principles of the movement itself.

Download in PDF format

Integrazione europea, nuove generazioni e dottrina sociale della Chiesa cattolica - ​ Filippo Vari

SOMMARIO: 1. Introduzione - 2. L’obiettivo dell’integrazione e le nuove generazioni - 3. L’appannamento dell’obiettivo - 4. La via per uscire dalla crisi … - 5. … e i giovani - 6. Osservazioni finali: la stella polare.

European Integration, Youth and the Social Doctrine of the Catholic Church

ABSTRACT: This article deals with the topic of European integration from the point of view of the Social Doctrine of the Catholic Church, that is the part of the Teaching that focuses on the res publica. With a particular regard to the relationship between youth and European Union the article gives an analysis of the goals the European integration and the legitimation crisis of the Union’s institutions. As a possible way out of this crisis it suggests a re-focalisation of the “federalizing process” on the centrality of the human person and a valorisation of the fraternitas principle.

Download in PDF format

Il recupero dell’ICI non versata dagli enti non commerciali (anche religiosi). Presupposti ed esiti di una recente pronuncia della Corte di giustizia dell’Unione europea - ​ Alessandro Perego

SOMMARIO: 1. Premessa - 2. L’esenzione ICI concessa agli immobili degli enti non commerciali: tratti salienti di una vicenda giuridica lunga e complessa – 3. La decisione della Commissione e la conferma del Tribunale UE: l’esenzione dall’ICI era un aiuto di Stato che non può essere recuperato - 4. Il recupero degli aiuti illegittimi: il contesto normativo e giurisprudenziale di riferimento – 5. Il merito della sentenza: la mancata leale collaborazione nella ricerca di modalità alternative per il recupero dell’aiuto - 6. Possibili esiti della sentenza – 7. Ipotesi di “modalità alternative” per il recupero dell’aiuto – 8. Il legittimo affidamento degli enti non commerciali – 9. L’incidenza del tempo sulla possibilità di recupero: la prescrizione – 10. Il valore dell’imposta da recuperare e la deroga prevista per gli aiuti de minimis.

Recovery of the ICI from non-commercial entities (including religious entities) in a recent Court of Justice EU ruling

ABSTRACT. On 6 November 2018, the Court of Justice ruled on the recover of ICI from non-commercial entities (including religious entities) carry out economic activities. The essay analys the judgment (C-622/16, Scuola elementare Maria Montessori/Commissione, EU:C:2018:873) and its practical significance.

Download in PDF format

Previous contributions

Ilario Belloni - I diritti umani, questi (s)conosciuti

Giuseppe Dalla Torre - L’indipendenza della giustizia vaticana. Note sui magistrati addetti al Tribunale

Giorgio Feliciani - “Chiesa dalle genti”, il sinodo minore della diocesi di Milano. Profili canonistici