Online journal (www.statoechiese.it)
Online from january 2007
Menu

L’efficacia civile in Italia delle sentenze canoniche di nullità matrimoniale dopo il Motu Proprio Mitis iudex (parte seconda)

Sommario : 1. Nubi all’orizzonte - 2. La nuova ‘morfologia’ e ‘geografia’ dei tribunali - 3. Le modifiche al processo ordinario e le loro ‘ricadute’ sull’exequatur - 4. Il processo davanti alla Rota romana - 5. Compatibilità delle modalità procedurali caratteristiche del processus brevior coram episcopo con il diritto di difesa - 5.1. Celerità, lentezza, fase introduttoria - 5.2. Il consenso dei coniugi - 5.3. Dall’istruttoria alla decisione - 5.4. Impugnazione e difesa tecnica - 6. Segue : Sentenza o dispensa? - 7. Alcuni interrogativi in ordine allo svolgimento della investigatio praeiudicialis seu pastoralis - 8. Inediti casi di capita nullitatis ‘irricevibili’? - 9. Processi canonici e procedimento sommario di cognizione - 10. Il ruolo del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica - 11. Conservazione a oltranza dell’exequatur delle sentenze ecclesiastiche di nullità? La ‘visibilità’ del matrimonio canonico e della giustizia della Chiesa - 12. La speranza che, in occasione dell’auspicabile ridelineazione degli accordi concordatari italiani, il legislatore supremo della Chiesa emendi - secondo giustizia e misericordia - le norme claudicanti della novella - 13. Epilogo.

The exequatur of ecclesiastical judgments of nullity of marriage in Italy after the Motu Proprio Mitis iudex

ABSTRACT: The paper examines the many problems about the exequatur of ecclesiastical sentences in Italy after Pope Francis reform. The Pope profoundly changed the process for declaration of nullity of marriage . The recent law introduces uncertain profiles and raises complex issues. In the new procedures the right of defense doesn’t seems just guaranteed . For these reasons will arise issues related to the conflict with the Italian public order.

Download in PDF format